fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
Amarcord Paradiso, al via il Capodanno felliniano
Mercoledì, Novembre 26, 2014
   
Carattere
Banner

Amarcord Paradiso, al via il Capodanno felliniano

Le musiche del Maestro Nino Rota, diffuse all’esterno del locale, giovedì 31 dicembre daranno il benvenuto agli ospiti del Paradiso per una notte all’insegna dei migliori valori territoriali e di suggestioni senza eguali. Ad ispirare il nuovo gruppo al timone del locale per l’organizzazione della Festa di Capodanno è la propria città. “Amarcord Paradiso – ha dichiarato Rossana Mordini – è un’idea che intende sancire il forte legame con Rimini, imprescindibile e fondamentale, su cui abbiamo impostato da subito la nostra direzione artistica e gestionale. Grande appoggio e sostegno abbiamo avuto dalla Fondazione Fellini a cui va il nostro ringraziamento per l’entusiasmo con cui ha messo a disposizione gli allestimenti dal proprio archivio storico e prezioso”. “Uno dei nostri auspici di sempre” ha dichiarato Vittorio Boarini, direttore della Fondazione “ è che la città dedichi una festa al patrimonio umano e artistico che per essa Federico Fellini indiscutibilmente rappresenta; in questo senso questa iniziativa targata Paradiso, inedita (è la prima volta che i materiali dell’archivio della Fondazione escono con destinazione diversa da quella museale, ndr), rappresenta un buon incipt in questa direzione”. Per ricostruire l’atmosfera del set di Amarcord – la pellicola che più di ogni altra omaggia la città di Rimini - numerosi i materiali che per una sola notte saliranno sulla collina di Covignano “Videoproiezioni delle scene più note e memorabili sulla pareti del Primo Piano, locandine e manifesti originali, abbigliamento dello staff di sala a tema – indosseranno tutti sciarpa e cappello alla maniera del Maestro – e il posizionamento della prua originale del Rex, ovvero al nave dei sogni, a tracciare la buona rotta per il futuro” come spiega ancora Rossana Mordini. Aggiunge Boarini “In particolare la citazione della scena dell’apparizione del Rex ha il medesimo significato benaugurale che nella sceneggiatura originale quando illumina le tenebre come presagio di buono auspicio e simbolo di gioia, piacere e benessere”. Entusiasta anche la riminese doc Francesca Fabbri Fellini, anche in nome della sua grande amicizia con Gianni Fabbri, l’uomo che fece del Paradiso un simbolo. Nel segno del richiamo alla tavola felliniana, seppur con nuove interpretazioni da parte dello chef, anche il menu scelto per salutare San Silvestro ed introdurre il 2010.


QuiTG Economia

Sondaggio

Rimini è ancora la Capitale europea del Turismo?

Iscriviti alla nostra mailing list




Banner
Banner

 

 

CSS Valido!

bnr_trib

Direttore Resposabile Marco Valeriani

Credits-Webmaster

SiteMap