fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
Calcio - Rimini troppo morbido. Vince il Foggia (0-1)
Venerdì, Novembre 28, 2014
   
Carattere
Banner

Calcio - Rimini troppo morbido. Vince il Foggia (0-1)

Rimini 0 - Foggia 1

Rimini (4-3-3): Pugliesi; Catacchini, Vitiello, Lebran, Regonesi; Baccin (16’ st Cardinale), D’Antoni (11’ st Morante), Frara; Matteini (11’ st Marchi), Longobardi, Tulli. A disp.: Tornaghi, Ischia, Rinaldi, Cardinale, Giacomini. All.: Mauro Melotti.

Foggia (4-2-3-1): Milan; Carbone, Burzigotti, Artipoli, Micco; Agnelli, Colomba (22’ st Sgambato); Desideri (43’ st Di Dio), Mancino, Morini (28’ st Millesi); Ceccarelli. A disp.: Bindi, D’Agostino, Caraccio, Torta. All.: Guido Ugolotti.

Arbitro: Maurizio Mariani della sezione di Aprilia, assistenti Claudio Salvato di Messina e Salvatore Manzo di Como.

Reti: 19’ st Ceccarelli.

Note – spettatori 2.500 circa (1.072 paganti per un incasso di 11.029 euro e 1.153 abbonati per un incasso di 11.280). Angoli: 9-3 per il Rimini. Ammoniti: Vitiello, Desideri, Regonesi.

Un Rimini troppo morbido al Neri consegna i tre punti nelle mani del Foggia e non fa passi in avanti in classifica. Nel primo tempo è la formazione di Melotti a partire con una marcia in più. Al 13' cross di Matteini, Longobardi non ci arriva di testa, irrompe Tulli, la cui conclusione viene deviata in corner. Al 17' traversone da sinistra di Regonesi per Matteini, che mette giù e dall'area piccola, da posizione defilata, spedisce clamorosamente a lato. Il forcing del Rimini porta a sorpresa in vantaggio il Foggia, complice una chiara disattenzione della difesa biancorossa. Iniziativa di Desideri, che entra in area, un rimpallo favorisce Ceccarelli, che si gira e calcia in fondo al sacco. Nei successivi dieci minuti il Rimini va completamente nel pallone e i pugliesi possono prendere in mani il match. Al 28' Desideri scatta in contropiede, salta Lebran e spara sulla traversa, poi è Morini ad avere una buona opportunità, ma la sua conclusione va alta. Nel finale un colpo di testa ravvicinato di Frara mette soltanto i brividi a Milan, poi è ancora Morini a non sfruttare una ripartenza. Nella ripresa ai biancorossi non resta che buttarsi in avanti, ma con poca lucidità. Al 19' Morante serve Longobardi, che apre per Marchi. Lo stop del centrocampista non è impeccabile, e Milan lo può anticipare.

QuiTG Economia

Sondaggio

Rimini è ancora la Capitale europea del Turismo?

Iscriviti alla nostra mailing list




Banner
Banner

 

 

CSS Valido!

bnr_trib

Direttore Resposabile Marco Valeriani

Credits-Webmaster

SiteMap