fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
Playoff - Calcio, per il Rimini si complica tutto
Giovedì, Aprile 24, 2014
   
Carattere
Banner

Playoff - Calcio, per il Rimini si complica tutto

Rimini Calcio ai playoff

Rimini 0 - Verona 1

Rimini (4-3-3): Pugliesi; Catacchini, Vitiello, Rinaldi, Regonesi; Frara, D'Antoni, Marchi (40' st Morante); Nolè (24' st Matteini), Longobardi (35' st Baccin), Tulli. A disp.: Tornaghi, Ischia, Lebran, Giacomini. All.: Melotti.

Verona (4-4-2): Rafael; Campagna (35' st Bertolucci), Ceccarelli, Anselmi, Cangi; Rantier (20' st Colombo), Dalla Bona, Esposito, Garzon; Berrettoni, Di Gennaro. A disp.: Ingrassia, Massoni, Pensalfini, Ciotola, Selva. All.:

Vavassori.

Arbitro: Angelo Cervellera della sezione di Taranto, assistenti Paolino Deriu della sezione di Trento, Carlo Ridolfi della sezione di Ancona.

Reti: 16' st Dalla Bona.

Note – E' stato rispettato un minuto di raccoglimento per commemorare le due vittime italiane dell'attentato di Herat in Afganistan. Spettatori 6.500 circa,

5.846 paganti per un incasso di 75.328 euro (2.150 veronesi). Angoli 7-2.

Ammoniti: Dalla Bona, Campagna, Di Gennaro, Colombo, Ceccarelli.

Il gol di Dalla Bona dopo 17 minuti del secondo tempo condanna il Rimini all'impresa. Nel match d'andata della semifinale playoff al Neri i biancorossi di Melotti hanno ceduto al Verona e ora nella gara di ritorno, prevista sabato al Bentegodi, dovranno battere con due gol di scarto gli scaligeri per poter raggiungere la finale. Una bella batosta per i biancorossi, soprattutto considerando l'andamento della partita al Neri. Il primo tempo è nelle mani di capitan Vitiello e compagni che non sfruttano almeno un paio di buone occasioni per portarsi in vantaggio. Al 4' un tiro di Frara non preoccupa Rafael, dall'altra parte è Rantier a calciare a fil di palo.

Qualche minuto più tardi ci prova Anselmi di testa, poi è Longobardi ad andare vicinissimo al gol dal centro dell'area. Un colpo di tacco velenoso di Nolè porta alla mezzora di gioco e il primo tempo si chiude con un 'tiraccio' di Garzon da lontano.

La ripresa si apre con due tiri dalla distanza, D'Antoni da una parte e Dalla Bona dall'altra. L'occasione importante per il Rimini capita al 9' con un bel diagonale di Longobardi sul quale Rafael si rifugia in angolo. Poi il gol del Verona: Rantier vince due rimpalli nell'area biancorossa con il pallone che arriva sui piedi di Dalla Bona per il quale è facile superare Pugliesi. Nel finale il Rimini reagisce e chiede pure un calcio di rigore per un fallo di mano in area di Colombo, ma il risultato non cambia.

QuiTG Economia

Sondaggio

Rimini è ancora la Capitale europea del Turismo?

Iscriviti alla nostra mailing list




Banner
Banner

 

 

CSS Valido!

bnr_trib

Direttore Resposabile Marco Valeriani

Credits-Webmaster

SiteMap