fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
Miss Mimmi, dal giornalismo al baby sitting
Mercoledì, Luglio 23, 2014
   
Carattere
Banner

Miss Mimmi, dal giornalismo al baby sitting

Simona Nobili

Miss Mimmi. Quattro emme, un nome rassicurante e gioioso al tempo stesso. Miss Mimmi è il nome dell’agenzia di baby sitting nata a Rimini per Rimini. Per andare incontro alle esigenze di una città che, d’inverno come d’estate, ha ritmi e bisogni diversi rispetto ad altre città. Da un lato le famiglie riminesi, dall’altro le famiglie di passaggio per turismo. Da un lato chi si gode la vacanza, dall’altro chi proprio nel periodo estivo vede concentrarsi la maggiore attività lavorativa. Da qui, per motivi diversi, la necessità di trovare riferimenti affidabili per i propri bambini. Miss Mimmi ha l’obiettivo di fornire una risposta adeguata al bisogno, sempre più sentito e diffuso, di offrire alle mamme la possibilità di avvalersi di baby sitter selezionate, ragazze diplomate con alle spalle studi specifici nel campo dell’educazione e dell’assistenza ai bambini e, soprattutto, esperienza come baby sitter in famiglie, centri estivi e strutture alberghiere. Baby sitter “specializzate” nelle diverse fasce d’età. Il servizio si rivolge a famiglie ed alberghi, durante tutto l’anno.

Come è nata l’agenzia?

“Il progetto è partito, parlando con amiche e conoscenti madri di bambini piccoli o in età scolare, dalla considerazione su come sia difficile trovare persone serie, affidabili e con esperienza cui poter lasciare i bambini, per qualche ora o per periodi più lunghi, in estate e inverno. Persone sensibili, attente, capaci di prestare attenzione ai bisogni dei più piccoli sapendoli interpretare in modo equilibrato, coniugando dolcezza e fermezza. Abili nel far giocare e divertire, quanto capaci di essere punti di riferimento nel rispetto delle direttive dei genitori”, spiega Simona Nobili, giornalista, responsabile dell’agenzia di baby sitting.

Da dove viene il nome Miss Mimmi?

“La prima dei miei tre nipoti, Bianca, che oggi ha dieci anni, aveva appena cominciato a parlare quando, non riuscendo a pronunciare il nome Simona, ha creato involontariamente il soprannome Mimmi. Di cui in seguito si sono appropriati gli altri nipoti, Nicolò e Tommaso, e anche altri bambini, come Angelica, alla quale sono particolarmente affezionata, che mi chiamano Mimmi”, risponde ancora Simona Nobili.

Serietà, competenza, professionalità

“La figura della baby sitter, che in molti paesi del nord Europa è più valorizzata, tanto da essere considerata una professione vera e propria, deve possedere precisi requisiti di base”, specifica la responsabile di Miss Mimmi. Pazienza, disponibilità, capacità di relazione con il bambino, senso di responsabilità, competenza, serietà, sensibilità, capacità di adattamento e di coinvolgere il bambino nelle attività, flessibilità, attenzione, affidabilità, sapersi porre nei confronti del bambino con calma, spiegando i perché delle cose. La maggior parte delle ragazze selezionate dall’agenzia Miss Mimmi (che oltre alla specifica esperienza, possiedono i requisiti sopra elencati), prosegue gli studi nel campo dei servizi alla persona, nei settori dell’assistenza, dell’area socio sanitaria, dell’educazione.

Come funziona il servizio? Come  fare per richiedere la baby sitter?

Si può telefonare od inviare una mail, spiegando la propria esigenza: quando e dove si ha bisogno della baby sitter (a casa, in spiaggia, in hotel), per quanto tempo e quanti anni ha il bambino. L’agenzia provvede quindi ad individuare la ragazza più adatta a quella richiesta, sulla base della specifica esperienza della baby sitter.

Miss Mimmi – Rimini – cell. 331-8664810 - info@missmimmi.com

QuiTG Economia

Sondaggio

Rimini è ancora la Capitale europea del Turismo?

Iscriviti alla nostra mailing list




Banner
Banner

 

 

CSS Valido!

bnr_trib

Direttore Resposabile Marco Valeriani

Credits-Webmaster

SiteMap