fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
Calcio Serie D - Un punto all'AC Rimini, male il Real, travolgente il Santarcangelo
Venerdì, Agosto 01, 2014
   
Carattere
Banner

Calcio Serie D - Un punto all'AC Rimini, male il Real, travolgente il Santarcangelo

Luca D'Angelo

E' tornato con un punto dalle Marche il Rimini di Luca D'Angelo. Nella sesta giornata di campionato i biancorossi hanno diviso la posta con la Recanatese. Tutto è successo nella seconda parte del match quando i marchigiani sono passati in vantaggio grazie ad un'uscita suicida del giovane Semprini con il pallone che è carambolato su Deluigi prima di finire in rete. Il gol del pari è arrivato qualche istante più tardi con un tiro potente di Ragatzu al secondo centro con la maglia riminese. Il Real Rimini è troppo brutto per essere vero e alla Civitanovese al Romeo Neri basta una prestazione da minimo sindacale per avere la meglio sui biancorossi di casa (0-1 il finale). Precisamente alla squadra di mister Paciotti basta la rete segnata nel primo tempo dal difensore Marotta per chiudere la pratica riminese e per catapultarsi al secondo posto della classifica, sempre alle spalle della reginetta Jesina. Travolgente è il Santarcangelo di Beppe Angelini. I gialloblù davanti al pubblico amico del Mazzola continuano a non lasciare nemmeno le briciole agli avversari e questa volta a farne le spese è il quotato Teramo. Doppietta di Ambrosini, gol di Traini e Della Rocca e il poker è servito (4-0 il finale), tutto in attesa del derby di domenica prossima al Neri contro il Rimini.

INTERVISTE

«Non è stato facile come potrebbe sembrare da fuori, loro sono una squadra forte, fra le favorite per la vittoria del campionato; però devo dire che dopo il primo quarto d’ora di equilibrio la partita l’abbiamo sempre fatta noi». Alex Ambrosini si gode la doppietta realizzata contro il Teramo per un Santarcangelo che al 'Mazzola' non perde un colpo. «Non è facile dire perché fuori sbagliamo di più, il mister cerca di farci sempre allenare ad essere concreti nell’area avversaria magari nelle prossime trasferte saremo più cinici». La gioia biancorossa è quella di Mauro Ragatzu, anche se il gol dell'attaccante cagliaritano questa volta non ha portato i tre punti al Rimini. «Sono felice perchè è stato un gol importante — spiega Ragatzu — e ringrazio ancora Olcese per quel passaggio bellissimo. Potevamo sicuramente vincere questa partita per quello che abbiamo prodotto, ma alla fine ci accontentiamo anche di un punto. Non dobbiamo fermarci e anzi dobbiamo già iniziare a pensare alla partita di domenica prossima in casa». E' una furia Maurizio Neri perchè dal suo Real contro la Civitanovese non ha avuto le risposte giuste. "Siamo stati troppo brutti per essere veri — attacca il tecnico del Real Rimini al termine dei novanta minuti contro la Civitanovese —. E’ una di quelle giornate in cui tutto va male, dal risultato alla prestazione passando per l’infortunio di Bettini. Ho sempre difeso i miei ragazzi a prescindere dai risultati quando ci sono state le prestazioni. Dopo il cambio di marcia delle ultime uscite in questa occasione però siamo stati vergognosi. Ora non ci sono più alibi o nomi che tengano, occorre che ognuno si prenda le sue responsabilità e anche le mie scelte saranno dettate dalle garanzie offerte e dall’impegno dimostrato. L’avevo già detto ai ragazzi prima di questa partita». Neri è un fiume in piena. «Quello che è grave è la mancanza di disponibilità a fare qualcosa per dare una svolta, non si era mai verificato nulla del genere in questa squadra».


QuiTG Economia

Sondaggio

Rimini è ancora la Capitale europea del Turismo?

Iscriviti alla nostra mailing list




Banner
Banner

 

 

CSS Valido!

bnr_trib

Direttore Resposabile Marco Valeriani

Credits-Webmaster

SiteMap