fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
Aeroporto di Rimini-San Marino, al 4° posto sulla fascia adriatica
Martedì, Luglio 29, 2014
   
Carattere
Banner

Aeroporto di Rimini-San Marino, al 4° posto sulla fascia adriatica

IL “FELLINI” NON E’ PIU’ L’AEROPORTO DELLA ‘TRADIZIONE CHARTER’, I PASSEGGERI LINEA/LOW COST RAPPRESENTANO IL 65% DEL TOTALE

NEL PERIODO MAGGIO-SETTEMBRE LO SCALO DI RIMINI-SAN MARINO CONQUISTA IL 4° POSTO, PER NUMERO DI PASSEGGERI INTERNAZIONALI, TRA GLI 11 AEROPORTI DELLA FASCIA ADRIATICA

MASSIMO MASINI: “CON 54 CAPITALI E CITTA’ COLLEGATE, RILANCIATO IL RANGO INTERNAZIONALE DELLA RIVIERA E DELLA COSTA”

I passeggeri totali del mese di settembre 2010 sono stati 73.528, contro i 53.015 del 2009, pari ad un aumento del 38,7%. I passeggeri totali del periodo gennaio-settembre 2010 sono stati 444.247, contro i 314.881 del medesimo periodo 2009, pari ad un aumento del 41,1%. Nel periodo gennaio-settembre 2010 sono aumentati i passeggeri dai maggiori Paesi di incoming turistico, rispetto al medesimo periodo 2009, nelle seguenti misure: Austria + 203,5 %; Germania + 28 %; Regno Unito + 72,4 %; Russia + 98,1 %; Svezia + 19,3 %; Svizzera + 138,8 %; Belgio + 1,7%. I passeggeri totali dei voli di linea/low cost del periodo gennaio-settembre 2010 sono stati 288.287, contro i 148.156 del medesimo periodo 2009, pari ad un aumento del 94,1%. Sul totale dei passeggeri del periodo gennaio-settembre 2010 (444.247), i passeggeri dei voli di linea/low cost (288.287) hanno rappresentato la percentuale del 64,8%, mentre i restanti passeggeri (155.960: charter, voli privati, transiti) hanno rappresentato la percentuale del 35,2%.Sui totali dei passeggeri degli anni precedenti, i passeggeri dei voli di linea/low cost hanno rispettivamente rappresentato: il 18,89% (2005); il 26,7% (2006); il 41,8% (2007);  il 33,2% (2008); il 47,2% (2009). Nel periodo gennaio-settembre 2010 i voli da e per Rimini  hanno riguardato complessivamente 54 capitali e città italiane ed estere, delle quali: 20 nuove destinazioni; 34 conferme rispetto al 2009. I voli di linea/low cost e i voli charter sono stati eseguiti da oltre 30 compagnie aeree italiane ed estere. Nei 5 mesi da maggio a settembre 2010 i passeggeri totali sono stati 362.619, di cui 339.162 internazionali. In tale periodo l’Aeroporto di Rimini-San Marino, per numero di passeggeri internazionali, è salito al 4° posto degli 11 aeroporti della fascia adriatica, dopo Venezia, Bari e Treviso. Seguono, da nord a sud: Trieste, Forlì, Ancona, Perugia, Pescara, Foggia, Brindisi.

Sintetico il commento del Presidente di Aeradria, Massimo Masini: “Con il 65% di passeggeri linea/low cost sul totale è stata sepolta l’idea, dura a morire, di Rimini-San Marino quale aeroporto marginale della charteristica estiva, e si è creata una base solida e costante per l’ulteriore aumento di passeggeri nel 2011”. “Con 54 capitali e città collegate rilanciamo il rango internazionale della Riviera di Rimini e della costa adriatica”. “Dal fondo della classifica al 4° posto degli 11 aeroporti della fascia adriatica per il traffico internazionale, che determina consistenti fatturati turistici nel territorio”.

QuiTG Economia

Sondaggio

Rimini è ancora la Capitale europea del Turismo?

Iscriviti alla nostra mailing list




Banner
Banner

 

 

CSS Valido!

bnr_trib

Direttore Resposabile Marco Valeriani

Credits-Webmaster

SiteMap